Maria Teresa Pugliese

1994 – Maria Teresa Pugliese –  Reggio Calabria

Maria Teresa Pugliese è la moglie dell’ex sindaco di Locri, Domenico Speziali. Muore a 54 anni, il 26 marzo mentre esce di casa per raggiungere il marito che l’aspetta in macchina. L’omicidio si consuma in pochissimi secondi. Il killer in moto estrae la lupara dalla giacca e fa fuoco due volte. Speziali assiste impotente alla morte della moglie dalla sua automobile, inizialmente convinto che si tratti dell’esplosione di mortaretti. Pensa sua moglie sia svenuta dalla paura e solo quando vede il volto di Maria Teresa insanguinato capisce ciò che è successo.

La famiglia Speziali è da tempo vittima di minacce e di attentati da parte del racket delle estorsioni, l’autovettura di Maria Teresa è stata fatta bruciare qualche mese prima. Ma si pensa ancora a degli avvertimenti.

Questa ipotesi iniziale salta ben presto: si è trattato di un agguato in piena regola. L’appartamento era illuminato, così come il circondario, il marito l’aspettava fuori, l’abitazione è vicina al tribunale della città costantemente piantonato dai militari. I killer non avrebbero ignorato tutti questi dettagli e se si fosse trattato di un errore e perciò di un avvertimento finito male, i sicari non avrebbero corso tutti questi rischi.