Grazia Scimè

1989 – Grazia Scimè – Gela (PA)

Il 12 settembre l’affollatissima piazza Salandra di Gela diventa teatro di una sparatoria e si sfiora la strage. Due killer a bordo di una Vespa fanno fuoco sulla folla. Rimangono ferite cinque persone, tra cui il pregiudicato Giuseppe Nicastro, vero bersaglio dell’agguato. La 56enne innocente Grazia Scimè, intenta a fare la spesa, è l’unica a perdere la vita.